Nuota e nuota, zitto e nuota!

/net/brutus/hsm/dept/mktg/nemo/PersonalityPoses/Dory/ncr_dory.per8.34.tif

Dory, la pesciotta blu di “Finding Nemo”. E’ mia sorella.

La ZiaSara, come si chiama in questo blog, e da quando c’è la Princi.

Cercare di spiegarvela, sarà l’impresa di oggi. Devo pormi dei limiti, quindi procediamo per punti.

Punto primo: La ZiaSara e Dory in pratica sono la stessa persona. O lo stesso pesce, ovviamente tutto dipende dal punto di vista.

Quando le ho detto che avevo in mente di scrivere di lei sul blog mi ha detto tutto d’un fiato:

“No, perchè poi scrivi qualcosa di quando ero piccola e mi offendo e litighiamo, poi scrivi qualcosa che mi fa arrabbiare e mi offendo e litighiamo, oppure scrivi che sono permalosa, e siccome non sono permalosa mi offendo e litighiamo”.

Punto secondo: la ZiaSara è permalosa. Più di me, e questo la farà in*#++are come una scimmia.

E a proposito di scimmie, da qualche parte ho due foto in sequenza (foto vere, di quelle che si portava il rullino a sviluppare dal fotografo, e poi ci facevi il viottolo a chiedere se erano pronte), della ZiaSara bambina, con una piccola scimmia sulla spalla: nella prima foto lei sorride e la scimmia le guarda famelica il lobo dell’orecchio; nella seconda, la scimmia si è tolta la curiosità del sapore del lobo dell’orecchio, e ovviamente la ZiaSara non ride più, ma guarda l’obiettivo con due pupille come tazzine da caffè, e l’espressione di chi si chiede se sia davvero potuto accadere che una scimmietta da compagnia sulla sua spalla, descritta come un esserino amabile e docile abbia scelto proprio il suo lobo per diventare mangiatrice di carne umana.

Questo è il genere di cose che capitano alla ZiaSara: concatenazioni di eventi e congiunture astrali che stanziano nel suo cielo, e ne fanno un personaggio del quale non ti stancheresti mai di leggere, o nel mio caso di scrivere.

Io faccio queste bischeratine, fiorellini di pasta di zucchero, placche per la porta di casa con disegnata Pippi Calzelunghe…lei, che ha il dono divino di saper dipingere, scolpire, creare artisticamente parlando…non lo fa. Sa fare cose tipo questa:

occhio_w480

o questa:

2013-05-10 16.20.28

o questa:

2013-05-10 16.20.52

…e non passa le nottate a dipingere furiosamente con indosso solo un kimono di seta o a scolpire nella creta, e io non me ne capacito.

Punto terzo: la ZiaSara è brava, ed ha ereditato la vena e la capacità artistica e non le sfrutta.

Chi ha il pane non ha i denti, e anche questo la farà  in*#++are come una scimmia.

Inoltre fa delle cose, da quando era piccola, che mi mettono allegria e mi fanno ridere sotto i baffi anche ora che scrivo senza farmi vedere da lei.

Ad esempio quando lavorava in un bar, l’ho vista con i miei occhi cercare di essere gentile con una signora un po’ bizzarra, ed intavolare con lei questa conversazione:

“…insomma, signorina, si sbrighi e mi dia una bottiglietta d’acqua!”

“…subito signora, la preferisce gasata o naturale?”

“INTANTO ME LA DIA, POI DECIDO”.

Ecco. Lei resiste alla tentazione di scavalcare il bancone, lanciare il grembiule in aria e partire al galoppo su un cavallo immaginario.

E resta lì con quell’espressione che hanno solo lei e Dory, e resiste sorridendo.

Sì, punto quarto, la ZiaSara è buffa, fa sbacchiare dalle risate.

La Princi l’adora. Guai a chi tocca la ZiaSara.

L’adorano anche le nonne del martedì e giovedì pomeriggio: segue un progetto della Pubblica Assistenza dove si occupa di un gruppo di vecchiette: le porta a teatro, legge il giornale con loro per commentare le notizie, le fa “socializzare”, e fa passare loro un paio d’ore in cui non pensano agli acciacchi, e chiacchierano come delle adolescenti. Lei fa in modo che non litighino, che non mettano troppo zucchero nel tè, che non parlino di argomenti che potrebbero scuoterle troppo…

Sì, punto quinto, la ZiaSara è MOLTO paziente, e buona nell’animo.

Quindi non si arrabbierà furiosamente perchè non ho rispettato il suo diktat di non scrivere di lei sul mio blog, e capirà, che se qui ci scrivo cosa mi capita di bello nella vita…non può certo mancare Lei.

Annunci

Un pensiero su “Nuota e nuota, zitto e nuota!

  1. Ciao.Dovevo premiare 15 blog tra quelli che più mi piacciono.e ho scelto il tuo.Per capire di cosa si tratta vai sul mio blog e leggi l’articolo Very Inspired Blogger Award!ciao Stefy e ….complimenti

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...