Vicini di casa 3: il karma del vecchio di merda.

Il vecchio di merda abita poche case più in là della mia.

Ci abita da sempre: io e le sue tre figlie giocavamo insieme da piccole, in quella truppa di venti della via Pal di quaggiù.

Il vecchio di merda è sempre stato una merda, anche da giovane.

Una volta mia sorella, avrà avuto sì e no sei anni, gli tolse la sigaretta di mano, per convincerlo a non fumare; la sigaretta si ruppe e lui gliela ficcò in bocca.

Una merda d’uomo, da almeno trentacinque anni a questa parte.

Così merda che le sue tre figlie prima, e l’anziana moglie poi, stanche delle gentilezze del vecchio di merda, lo hanno abbandonato, solo nella casa che fu della famiglia intera.

Lui si è barricato e barcamenato finché ha potuto, poi ha iniziato un andirivieni dagli ospedali.

Nonostante il bisogno, non ha cambiato di un grado la sua rotta: le figlie e la moglie hanno dapprima provato ad assisterlo, ma appena si rimetteva in piedi, ricominciava senza tregua a fare il vecchio di merda.

Ieri sono venuta a sapere che stava per essere dimesso per l’ennesima volta e rimandato a casa dall’ospedale.

Parlando con l’autista dell’Ambulanza che lo avrebbe trasportato a casa, ho detto a mo’ di battuta, ma non troppo:

“…non vi sprecate in gentilezze, non ne vale la pena e assolutamente non le merita…non dico di farlo cadere apposta dalle scale, ecco questo no, ma se capitasse, non sentitevi in colpa, è il karma che gli rende parte di quello che ha fatto!”.

Quando sono tornata a casa, ho visto da lontano nella via Pal l’ambulanza ed il camion rosso dei Vigili del Fuoco; ho chiesto ad un vicino cosa fosse successo e lui mi ha risposto, in bermuda e scalzo come sulla spiaggia:

“Nulla, sai il vecchio che era all’ospedale? L’hanno riportato a casa. Lui ha voluto strafare, e dopo dieci minuti era già in terrazza…ma è cascato, ha picchiato la testa e non riusciva ad alzarsi, così abbiamo chiamato il 118, e loro hanno dovuto chiamare i Vigili del Fuoco per entrare in casa…”

Il Karma ha fatto la sua parte, ma un po’ secondo me è anche merito mio che gliel’ho tirata.

Vecchio di merda, non mi dispiace nemmeno un po’.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...