Cookies americani, ma di Sanperapponti.

Io e la Princi ci siamo buscate l’influenza.

Ovviamente nel momento più opportuno, e cioè con una nonna appena dimessa dall’ospedale, ed un nonno con un ginocchio distorto a causa di un certo cane.

Tutti tappati in casa, in tre case diverse.  Yuppi.

Nell’impossibilità di uscire, e con poca autonomia da febbre e dolorini vari, ma con la smania di fare qualcosa, abbiamo scoperto che quello che avevamo in dispensa ci consentiva un esperimento culinario che assaporavamo da tempo: i cookies americani!

Per gli ingredienti e la ricetta, ho cercato su un sito su cui vado spesso: “cook around”, dove infatti ho trovato anche questa:

Ingredienti:
250 gr farina 00
200 gr di cioccolato fondente o gocce di cioccolato fondente
1/2 cucchiaio di bicarbonato
essenza di  vaniglia
125 gr burro
125 gr zucchero di canna
125 gr zucchero bianco
1 uovo

credo che la prossima volta aumenterò lo zucchero di canna e diminuirò quello bianco.

  • Accendete il forno a 180° (io ho il ventilato)
  • Sbattete l’uovo, mentre sciogliete il burro nel micro
  • Setacciate il bicarbonato con la farina
  • amalgamate il burro fuso con lo zucchero di canna e l’uovo sbattuto con quello bianco
  • ora unite i due composti alla farina, ed aggiungete i tocchetti di cioccolato fondente e l’essenza di vaniglia….sappiate che non saranno MAI TROPPI.

Ora fate delle pallette, la misura approssimativa potrebbe essere un cucchiaio da cucina, e mettetele, senza schiacciarle che tanto ci pensano da sole, ben distanziate sulla teglia del forno, ovviamente ricoperta con la carta, o col tappetino da biscotti.

8-10 minuti sono sufficienti.

Il profumo che pervade la casa è incredibile, per quanto poco ci vuole a farli, credo che li rifarò anche solo per accogliere chi entra in casa con un profumo che coccola e fa sentire a casa della nonna…senza contare il fatto che sono buonissimi!

Occhio a sfornarli, all’inizio sono morbidissimi e bisogna aspettare che si rassodino un pochino…ma fra preparazione cottura e raffreddamento…

eccoli, serviti in mezz’ora!

Ta-daaaa!

 cookies tutti cookies tazzacookies

…alla Princi è passata anche l’influenza, e appena possibile li porteremo anche ai nonni, magari funziona anche con loro…

C.