…dovevate capirlo subito.

Il 23 giugno è il mio compleanno.

Siccome sono una donna d’altri tempi (?), ho chiesto in regalo il robot aspirapolvere, in cima alla lista dei miei desideri domotici: accordato.

E siccome sono una donna d’altri tempi fortunata, le mie amiche e colleghe di lavoro hanno saputo centrare l’obiettivo, avrò anche il secondo oggetto nella lista dei desideri domotici: la macchina da cucire che fa tutti quei punti fighissimi, tipo il punto smock, lo zig-zag, le asole…grazie fratelle, vi lovvo!

Di solito, mi piace cercare in internet fatti ed accadimenti del passato che ricorrono in date che festeggio: anniversari, compleanni, vediamo cos’è successo di importante nel passato.

Ecco, per il mio compleanno, tranne tre o quattro cose di rilevanza notevole, solo dichiarazioni di guerra, nascita di vescovi, martiri, eccidi.

Ma le cose notevoli ed importanti lo sono davvero,

Scimmia perplessa

tipo:

Fra i nati del giorno, condivido il compleanno, fra i tanti, con tale “PierLuigi Ighina, pseudo-scienziato”.

Per chi volesse approfondire, lo trovate QUI.

Ecco. Mi pare evidente, che le congiunture astrali e le numerose coincidenze di fatti quantomeno strambi…insomma non è tutta colpa mia se sono così.

In più, domenica, e questo mi inquieta ancora di più, ci sarà la SuperLuna, per i miei quarant’anni.

Insomma, se verrò risucchiata da un raggio luminoso proveniente dalla nave madre, poi non dite che non vi avevo avvertito.

P.s.:Posso chiedervi un regalo? Mi fareste sapere quale articolo avete preferito?

C.

Certo, e io in fronte c’ho scritto “GIOCONDA”

Succede che un giorno l’Omone mi regala un pacchetto benessere perchè gli sto fracassando la pazienza con il mantra delle gambe gonfie.
Succede che dopo due mesi di disdette, finalmente riesco a prendere l’appuntamento con “l’esperta di Milano”, nello stesso pomeriggio in cui la Princi ha danza, c’è il colloquio con le insegnanti, e l’omone ha una delle sue giornate campali.
Succede che durante il “body check” l’esperta di Milano mi diagnostichi una “FRAGILITA’ CAPILLARE ACCENTUATA”, eh-sai, ci voleva l’esperta di Milano. Sono bianca come il latte, rossa naturale, ho la pelle quasi trasparente (l’Omone dice che non sono bianca, sono celeste), hai fatto la scoperta clinica del secolo, ho i capillari fragili.
Succede poi che l’esperta di Milano tenti di convincermi che QUEL pacchetto benessere non fa per me, MA lei ha la soluzione.
Il pacchetto giusto è un altro!

la parola d’ordine per te, cara, è LINFODRENARE!” Cambia voce e cambia aspetto: sembra ora la strega dei mari della Sirenetta, mi fa vedere il marchingegno, mi offre una tisana…e mi fa accomodare nello studio.
Il secondo pacchetto, dice “…purtroppo ha solo lo sconto del 30%. E, NO, non si può convertire il primo nel secondo. Si può, al massimo, convertirne una parte. Ed aggiugere la parte restante...”

“BISOGNA RIATTIVARE LA CIRCOLAZIONE!”, stesso tono baritonale, una luce verdastra sale dal basso, mi riaffiorano i ricordi dei racconti del brivido di Zio Tibia, oddio, ora mi offre la bellezza in cambio dell’anima, me lo sento.

No-no. Ma quale anima! Lei vuole solo SETTECENTO eurini. Più un’ora alla settimana del MIO PREZIOSISSIMO TEMPO da qui all’eternità.

Chi ce l’ha? Intanto un’ora alla settimana da sottrarre a tutto il resto, famiglia, casa, lavoro, cucciolo. E poi la voglia di dare 700 eurini a questa strega nevrotica.

Rapido calcolo:

robot aspirapolvere (lui pulisce io guadagno tempo) ultimo modello €400+

scarpe da corsa nuove, ciucatissime, con contapassi integrato €100=

€500

 Avanzano ancora 200€.

Ma la lascio parlare. Ora sembra la sacerdotessa di un qualche rito sciamanico, mentre mi fa capire quanto sia urgente ed importante prendere subito una decisione.

E io la prendo. Riacciuffo il mio buono.

Ringrazio cordialmente.

Forse lo farà la ZiaSara. Forse chiederò il rimborso.

Sicuramente faro pubblicità negativa a chiunque mi chiederà informazioni a riguardo.

E nonostante i 206 battiti, sgonfierò le gambe alla vecchia maniera.

p.s. di servizio: Omone, non ti resta che comprarmi il Roomba.